Keyword Planner: guida all’utilizzo

Stanco di dover perdere tantissimo tempo per cercare le giuste keyword? Allora sei nel posto giusto, devi assolutamente capire come funziona Keyword Planner perchè potrebbe rivoluzionarti e semplificarti la vita.

Che cosa sono le keyword?

SEO, Che cosa sono le keyword

Il termine keyword, di origine inglese, letteralmente significa parola chiave. In generale, per keyword si intende, all’interno di un qualsiasi contesto, una parola o addirittura una frase che caratterizza in particolar modo un determinato tema rilevante.

In termini di motori di ricerca, il significato di keyword assume molta più rilevanza, soprattutto per fare la differenza nell’ambito di marketing e SEO: una keyword è una qualsiasi parola chiave o termine di ricerca che, in un qualsiasi motore di ricerca, determinerà i risultati in cui sono elencati i siti web che, utilizzando tali parole chiave specifiche, proveranno a ottimizzare la loro strategia seo e a migliorare il proprio posizionamento online.

Di conseguenza, ogni azienda dotata di un sito web proverà, sfruttando le keyword, a creare contenuti ottimizzati in ottica SEO per provare a intercettare il maggior numero di potenziali consumatori. Esse sono quindi la base del contenuto proposto da ogni sito web: ogni tema trattato dovrà essere collegato direttamente alla parola chiave scelta.

Infatti quando si effettua una qualsiasi ricerca, ogni parola o frase ricercata è in realtà una keyword, a cui sono collegati determinati risultati. In più, aiuteranno i clienti a capire cosa cercano sul sito web in questione, in modo da orientarsi nella scelta, individuandone lo scopo: gli utenti, infatti, proveranno a cercare immediatamente le keyword e in base a esse si orienteranno nelle decisioni da intraprendere.

Le parole chiave sono di due tipi: generiche (broad) o specifiche (long-tail). Le prime identificano anche l’intero settore, dunque altre aziende e siti web, mentre le seconde identificano un sito web o un’azienda nello specifico. Le parole chiave specifiche sono quelle che portano a risultati migliori: esse sono più facili da classificare e riescono a portare un traffico elevato e qualificato.

Cos’è Keyword Planner?

SEO, Cos’è keyword planner

Il keyword planner è uno strumento di pianificazione delle parole chiave: oltre a essere di grande aiuto quando sei letteralmente a corto di idee circa le keyword da utilizzare, oltre al mero inserimento di queste, esso consente di analizzare i trend di ricerca, non solo in termini di risultati ma anche per quel che riguarda le eventuali spese da sostenere e il rendimento che è possibile conseguire, fornendo una stima realistica.

Questo tool gratuito fornito da google, dunque, analizza le parole chiave cercando quelle più adatte alle esigenze di chi lo utilizza, individuando quelle che meglio si sposano con i contenuti proposti, da ottimizzare sui motori di ricerca. Fornisce varie tipologie di informazioni, per esempio quelle correlate alla categoria di prodotti e servizi che si intende vendere su un sito web, trovando le parole chiave più pertinenti a esso.

Inoltre ti permette di scoprire la frequenza con cui si tende a ricercare determinate keyword, evidenziando anche come sono cambiate nel tempo le ricerche che sono state effettuate. Tale strumento permette poi di costruire, specificatamente per il proprio sito web o per la propria attività, l’albero delle keyword ideale e in base a queste effettuerà una stima dei costi necessari per poter migliorare il proprio posizionamento online.

Come usare il keyword planner

SEO, Come usare il keyword planner

Essendo uno strumento messo a disposizione da Google, per accedervi è necessario avere un account Google. Dopo aver effettuato l’accesso, il keyword planner ti metterà subito davanti a un bivio: prima di accedere al Piano parole chiave, potrai individuare nuove parole chiave, in modo che possano essere di supporto per raggiungere nuovi potenziali consumatori; oppure, potrai ottenere i volumi di ricerca e le previsioni circa le parole chiave già individuate, in modo da poter fare delle previsioni future a partire dai dati storici già in possesso. In base all’opzione scelta, nel Piano parole chiave i risultati saranno leggermente diversi.

Per quel che riguarda l’opzione Individua nuove parole chiave, è sufficiente inserire parole, frasi o url inerenti al tuo business o sito web affinché il tool suggerisca le parole chiave adatte. Per ciascuna di esse, verranno proposte la media delle ricerche mensili che sono state effettuate, la concorrenza e l’offerta per la parte superiore e per la parte inferiore della pagina. Inoltre, è possibile inserire fino a dieci parole chiave o frasi per volta. Per quel che riguarda invece l’opzione Ottieni volumi di ricerca e previsioni, per ottenere tali informazioni è necessario inserire le parole chiave individuate e selezionare Inizia: in tal modo accederai alla sezione Previsioni, in cui vengono mostrati i potenziali click e le potenziali impressioni che ci si può aspettare nei successivi 30 giorni qualora si decidesse di pianificare una campagna con le parole chiave scelte in precedenza.

Sarà possibile anche conoscere il costo, il CTR e il CPC stimati.

Come individuare le parole chiave?

SEO, Come individuare le parole chiave

L’individuazione delle parole chiave, in ambito seo, è uno degli aspetti più importanti. Prima di tutto, bisogna individuare il giusto target da raggiungere: quali sono le tipologie o la tipologia di visitatori che si vuole provare ad attirare sul tuo sito web.

Dopodiché si deve provare a immaginare come questi gruppi di persone potrebbero cercare il sito web in questione sui vari motori di ricerca, magari partendo dalla descrizione dell’attività o dai prodotti o servizi forniti. Una volta individuate tali parole chiave, tramite il keyword planner si riuscirà a capire se effettivamente i potenziali consumatori le utilizzano nelle loro ricerche online: per poter migliorare i risultati di tali keyword, compariranno anche dei suggerimenti specifici legati a quanto inserito in precedenza.

Bisogna poi scegliere quali utilizzare effettivamente sul proprio sito: se sono specifiche i risultati saranno migliori. Per capire se sono state fatte le scelte corrette, inserendo tali parole chiave su google potrai analizzare i risultati ottenuti, in modo da capire se i contenuti proposti sul proprio sito web potranno effettivamente competere con quelli dei vari concorrenti: in particolare, se tra i vari risultati compariranno dei siti non molto conosciuti, ciò significherà che tramite l’utilizzo di tali parole chiave si potrà ottenere, con molta probabilità, un ottimo posizionamento sui motori di ricerca, perché la concorrenza non sarà difficile da superare.

Infine, dopo averle individuate, le parole chiave andranno inserite sul proprio sito web, principalmente nel titolo di una pagina del sito, nella meta description, che descrive brevemente il contenuto della pagina, e in tutti gli altri testi presenti nel sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.